Caffè Letterario Mario La Cava

“…ho speso una vita per scrivere, per analizzare la Calabria, non so se bene o male; questo non tocca a me dirlo. Posso dire che ho fatto grandi sacrifici, sperando che questa terra potesse avere una sorte migliore, come credo che avrà“. (Mario La Cava)

Guarda tutti gli eventi…

Premio Letterario Mario La Cava

Le opere in concorso alla VI edizione

Sono dieci le opere in concorso alla VI edizione del Premio Letterario Mario La Cava, proposte da altrettanti critici e scrittori:

  • L’alta fantasia di Pupi Avati (Solferino), proposto da Giorgio dell’Arti
  • Minerva di Mario Coppola (Giunti), proposto da Silvio Perrella
  • Bruciare da sola di Giovanni Greco (Ponte alle Grazie), proposto da Gabriele Pedullà
  • Ferrovie del Messico di Gian Marco Griffi (Laurana), proposto da Alessandro Zaccuri
  • Divorzio di velluto di Jana Karšaiová (Feltrinelli), proposto da Donatella Di Pietrantonio
  • La verità di un filo d’erba di Francesco Palumbo (Bookabook), proposto da Maria Pia Ammirati
  • Quel maledetto Vronskij di Claudio Piersanti (Rizzoli), proposto da Vito Teti
  • A pelo d’acqua di Livio Romano (Les Flâneurs Edizioni), proposto da Andrea Di Consoli
  • Diavoli di sabbia di Elvira Seminara (Einaudi), proposto da Nadia Terranova
  • Libro del sangue di Matteo Trevisani (Blu Atlantide), proposto da Carmen Pellegrino.

Novità in libreria

L’amica

Il romanzo inedito di
Mario La Cava

Castevecchi Editore. 2022

Un jour de l’année

Traduction de Erik Pesenti Rossi

Presses universitaires de Strasbourg

Un jour de l’année (Un giorno dell’anno), une pièce de Mario La Cava, traduite de l’italien et présentée par Erik Pesenti Rossi, dans la collection “hamARTia”.

Mi batterò come un leone

Carteggio 1936-1981
Mario La Cava – Fortunato Seminara

Rubbettino

La pubblicazione del carteggio Mario La Cava – Fortunato Seminara costituisce un contributo ulteriore ad una migliore comprensione della vita e dell’opera dei due scrittori calabresi, fra i più originali della letteratura italiana del Novecento. L’epistolario, accentrato soprattutto sul Ventennio fascista e l’immediato dopoguerra, illustra la volontà dei due giovani scrittori esordienti i quali, nonostante l’isolamento ed un contesto politico difficile, riescono a pubblicare con entusiasmo i primi scritti. Come tanti altri, Seminara non riesce ad evitare alcune ambiguità di fronte al Regime. La seconda parte dell’epistolario, invece, mette in scena due scrittori affermati ma dimenticati, in preda a numerose difficoltà per sopravvivere ma che, nonostante tutto, continuano a credere nella loro opera.

Partners:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è CENTRO-STUDI-FRANCESCO-PERRI.pngQuesta immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è INCIPIT-1.jpgQuesta immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è WhatsApp-Image-2021-11-01-at-12.31.20.jpeg